Irlanda

Irlanda

L'Irlanda stupisce anche il più incallito viaggiatore, riscalda nonostante il tempo gelido, sbalordisce anche l'occhio più critico e difficile. Meravigliosa e verde terra di celti e magia, di scrittori e leggende. Sottomessa per secoli alla Gran Bretagna ha dato alla lingua inglese alcuni dei più grandi autori tra cui Samuel Beckett, Elizabeth Bowen, James Joyce, George Bernard Shaw, Oscar Wilde, Bram Stoker. Dublino, Capitale Europea della Cultura nel 1991, nel 2010, è stata insignita dall’Unesco del titolo “Città della Letteratura”. Piazze, strade, ponti, parchi, sono diventati da allora percorsi dedicati a pagine di romanzi, pièce teatrali e poesie. L'Irlanda è sempre viva nei miei pensieri, le sue scogliere a picco su di un mare tempestoso, i colori della natura accesi da un sole del nord. Amo le terre di tramontana, fredde, intense e solo all'apparenza calme, che racchiudono l'inquietudine di una natura sempre in divenire, antica come la Madre Terra. E poi ci sono le sue genti. Allegre e generose, da cui dovremmo imparare l'arte di combattere, di rialzarci e di vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo.

  • Irlanda

    Dublino, castello e cattedrali tra storia e curiosità

    Continuiamo la nostra passeggiata tra i negozi del centro, dirigendoci verso il Castello di Dublino visto per secoli come simbolo d’occupazione britannica. La struttura originale risale al 1204, quindi di epoca medioevale con le pesanti torri ben piantate al suolo. Purtroppo di quel maestoso podere rimane ben poco, ponte levatoio, fossati e tre delle torri sono state distrutte da un incendio. Ne rimane una ancora…

  • Irlanda,  Tutti gli articoli

    Irlanda. A piedi tra le vie della vecchia Dublino

    “Hai preso l’ombrello?” dico a Paolo mentre ci incamminiamo verso Grattan Bridge. Il cielo è grigio come sempre nella vecchia Dublino, ma l’aria è insolitamente carica di elettricità. “No, sono sicuro che non pioverà, perchè oggi c’è una fantastica avventura che ci aspetta. Vedrai che Abandinus è con noi” risponde con un mezzo sorriso, citando un dio celtico “vattelapesca” mentre l’immensa distesa d’acqua scura che…

  • Irlanda,  Si fa per parlare

    St. Patrick’s Day. Tra cristianità e simboli pagani

    Il Giorno di San Patrizio è la festa più importante per il popolo irlandese nel mondo, dedicata al Santo patrono d’Irlanda e celebrata il 17 marzo. E’ una commemorazione talmente coinvolgente che unisce le persone, basata sul principio di condivisione e unione tanto che la religiosità simbolica di San Patrizio, si fonde perfettamente con i simboli pagani di uno dei popoli più antichi. E’ vero…